Accettiamo il Bonus Vacanze
Utilizzabile fino al 31 Dicembre 2021

Scopri Vasto

Luoghi da visitare

Ridente cittadina che si affaccia sulla costa adriatica, vanta radici antichissime. Già dal tempo dei romani era stata Municipio, ma le testimonianze archeologiche rinvenute nella zona attestano origini ancora più antiche. La leggenda vuole che sia stato l’eroe greco Diomede nel 1170 a.C. a fondare la città. Passando dalla leggenda alla storia, furono i Frentani, insediatisi sulla costa a fondare l’antica città di Histonium nel IX secolo a.C. Vasto città d’arte e cultura. Inoltre è possibile visitare i resti delle Terme Romane, dove sono visibili, in ottimo stato, il mosaico di Nettuno ed un altro raffigurante scene marine. L’elenco sarebbe lunghissimo ed interminabile delle meraviglie storiche che sono presenti a Vasto. Citiamo, tra le chiese, la Cattedrale di San Giuseppe e la chiesa di Santa Maria, come esempi di diversi stili artistici presenti in città. Non si può dimenticare la Loggia Amblingh che offre una delle più belle passeggiate della costa abruzzese. Oltre alla richezza storica del posto, è doverosa una visita alla Riserva Naturale di Punta Aderci, un vero e proprio gioiello naturalistico. Descrivere un territorio come quello dell’Abruzzo in poche righe è davvero cosa ardua. Durante l’estate tutta la zona vastese si anima di feste ed iniziative che permettono di trascorrere una vacanza allegra e spensierata. Tra le riserve più vicine, dopo Punta Aderci, c’è il Bosco di Don Venanzio nel territorio del Comune di Pollutri che rappresenta l’ultimo residuo di bosco planiziale della zona. Nell’alto e nel basso vastese sono presenti numerosi siti di interesse archeologico.

Cosa Fare nei Dintorni

Costa dei Trabocchi

L’Abruzzo è conosciuto soprattutto come regione dei parchi nazionali e come regione montuosa, per le sue vette che sono le più alte del sistema appenninico.

L’Abruzzo però è anche una regione di mare, con chilometri di litorale ricchi di straordinari paesaggi, molto diversi tra di loro.

In provincia di Chieti questo litorale diventa interessantissimo, con calette, promontori, scogliere alte e frastagliate, che lo rendono unico e paragonabile alle coste oceaniche del Portogallo o della Scozia.

Questo tratto, che si estende da Ortona a San Salvo, comprendendo San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Casalbordino e Vasto, è noto come “Costa dei Trabocchi” e assume il nome, appunto, dal trabocco, antica e tipica costruzione marinara, che è frequente incontrare sulla costa e ne è diventata il simbolo.

Isole Tremiti

A circa 12 miglia al largo del Gargano si trovano le Isole Tremiti, definite per la loro incantevole ed incontaminata bellezza “le perle dell’Adriatico”.

Il piccolo arcipelago è costituito dalle isole di San Nicola, San Domino, Cretaccio, Caprara e, a circa 11 miglia da queste, dall’isola di Pianosa. Le acque cristalline delle Tremiti attirano ogni anno migliaia di turisti.

L'arcipelago delle Isole Tremiti in provincia di Foggia, dette anche isole Diomedee, sono meta preferita di moltissimi turisti amanti della natura e della tranquillità.

Le perle di questo magnifico arcipelago sono San Nicola, San Domino, Cretaccio, Caprara e Pianosa.

Parco Nazionale

Il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise è famoso in Italia, e un pò in tutto il mondo come modello per la conservazione della natura e la difesa dell'ambiente.

Negli ultimi 20 anni il parco ha potuto svilupparsi armonicamente grazie alla "zonizzazione" del territorio, che ha permesso di integrare conservazione e sviluppo e ad un accordo con i comuni del parco per superare i problemi urbanistici.

Le visite al parco sono controllate e selezionate, e molte sono le realizzazioni per continuare a rendere questo parco sempre più moderno ed efficiente.

Lanciano

Tra la Maiella e il Mare Adriatico, distesa su colline dolcemente degradanti verso la valle del Sangro, Lanciano è il naturale punto di convergenza e capoluogo del Comprensorio Sangro-Aventino/

Le sue origini si perdono nella notte dei tempi.

I risultati delle indagini archeologiche testimoniano la presenza di un abitato Neolitico e i più recenti scavi nel Centro Antico hanno messo in luce i resti della città di Anxanum: una grande struttura abitativa databile al XII sec. a.C.; un insediamento, quindi, tra i più antichi d'Abruzzo.